Закрыть ... [X]








 

Il passaporto è un documento di viaggio e di riconoscimento disciplinato essenzialmente dalla Legge n. 1185/1967.

Condizione fondamentale per richiedere un passaporto è l'iscrizione all'AIRE
e la residenza nella circoscrizione consolare dell'Ambasciata d'Italia a Madrid ·>  

Tuttavia, anche i cittadini italiani non residenti in questa Circoscrizione Consolare possono eccezionalmente richiedere il rilascio del passaporto per giustificati e documentati motivi. In tali casi i tempi di rilascio possono risultare più lunghi, in quanto occorre acquisire la "delega" da parte dell'Ufficio competente per residenza (Questura o altro Ufficio Consolare). 

È possibile presentare domanda per un nuovo passaporto A PARTIRE DA 6 MESI PRIMA DELLA SCADENZA DEL PRECEDENTE PASSAPORTO.

NOTA BENE: Il rilascio del passaporto è subordinato alla verifica dell'aggiornamento della posizione anagrafica e di stato civile del richiedente. Si ricorda, in particolare, che è necessario aver provveduto a richiedere la trascrizione degli atti di stato civile relativi al richiedente e ai suoi familiari (es. matrimonio, nascita figli, divorzio, ecc. > ).

 

Modalità di presentazione della domanda:

  1. obbligatoriamente per posta ordinaria all'indirizzo della Cancelleria Consolare dell'Ambasciata d'Italia in Madrid, Calle Agustín de Betancourt n.3 - 28003 Madrid
  2. eccezionalmente presso gli sportelli della Cancelleria Consolare dell'Ambasciata d'Italia in Madrid previa prenotazione dell'appuntamento "on-line" esclusivamente tramite la pagina web ·> (si avverte che la disponibilità di posti è molto limitata)
  3. presso l'Ufficio Onorario competente per località di residenza > .

Si informa che presso i Consolati Onorari di Las Palmas de Gran Canaria e Santa Cruz de Tenerife è stato riattivato il servizio sperimentale di raccolta delle impronte digitali, che vengono poi trasferite a Madrid con cadenza trimestrale per la stampa dei passaporti.
I connazionali interessati potranno presentare direttamente, previo appuntamento, la domanda di passaporto rivolgendosi direttamente ai due Consolati Onorari, grazie alla cui proficua collaborazione è stato avviato l'innovativo progetto.
Resta ferma la possibilità per i connazionali che abbiano maggiore urgenza di procedere alla rilevazione delle impronte digitali e al ritiro del passaporto presso la Cancelleria Consolare a Madrid.


In tutti e tre i casi di cui alle lettere a), b) e c) la domanda di passaporto deve essere corredata dalla seguente documentazione:
- modulo di richiesta di rilascio passaporto, interamente compilato e firmato;
- in presenza di figli minori, atto di assenso dell'altro genitore al rilascio del documento (in tutti i casi, indipendentemente dalla nazionalità dell'altro genitore ed anche se si tratta di genitore naturale, separato o divorziato) ·> ; nel caso in cui l'altro genitore sia cittadino extra-UE la sua firma deve essere autenticata (v. punto 6);
- n. 2 fotografie identiche a colori,
tipo “immagine frontale”, standard ICAO 9303/ISO 19794-5 - 40-45mm x 32-35mm, sfondo chiaro, sguardo di fronte, occhi aperti, viso centrato (non sono ammesse ombre nè occhiali a lenti scure, oppure altri oggetti estranei nella foto) >
- ricevuta originale del versamento della tariffa consolare (non fotocopia) ·> 
- copia di un documento d'identità in corso di validità;
- in caso di smarrimento o furto del documento: copia della denuncia resa alla Polizia.

Le persone prive di un documento di identità devono esibire n. 1 foto autenticata (presso un Notaio o un Console onorario o altra Autorità italiana o spagnola abilitata), ai fini della loro identificazione.

 

Tariffa unica del passaporto: dall'8 luglio 2014 è stato introdotto unico "contributo amministrativo" per il passaporto pari a € 73,50 + il costo del libretto € 42,50

 116,00

Euro

 

Dal 2012 tutti i minori italiani che viaggiano devono essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, di carta d'identità valida per l'espatrio o di altro documento equipollente. Dal 2009, ormai, non è più possibile iscrivere i figli minori sul passaporto dei genitori.

La validità temporale del passaporto per I minorenni è differenziata in base all'età:

- tre anni di validità per i minori da 0 a 3 anni
- cinque anni di validità per i minori da 3 a 18 anni

La rilevazione delle impronte digitali e l'apposizione della firma è prevista dai 12 anni in su.

Per poter rilasciare il passaporto ad un minore è necessario che il suo atto di nascita sia stato registrato in Italia, oppure che l'Ufficio Consolare abbia già avviato la procedura di trascrizione. Per i minorenni nati in Spagna che abbiamo urgente bisogno del documento, si consiglia di presentare la domanda di passaporto insieme alla richiesta di trascrizione dell'atto di nascita ·>

Documentazione da inviare/presentare per la richiesta di passaporto a favore di minore:
- modulo di richiesta compilato in ogni sua parte e firmato da entrambi i genitori (se uno dei genitori è cittadino extra-UE la firma deve essere autenticata - v. punto 6);
- ricevuta originale del pagamento della tassa di 116,00 € sul conto corrente n. 0030.1126.45.0001554271;
- 2 fotografie (4,0x3,0, recenti, uguali, frontali, a colori su fondo chiaro);
- una fotocopia dell'attuale passaporto o di altro documento d'identità del minore. Se si tratta del primo documento del minore, sarà necessario inviare una foto autenticata (v. punto 6);
- una fotocopia dei documenti dei genitori;
- se il minore è nato in Italia o in uno Stato estero diverso dalla Spagna, copia del documento d'identità con cui il minore è entrato in Spagna.

Per i minori di 14 anni l'uso del passaporto è subordinato alla condizione che viaggino in compagnia di uno dei genitori. Se viaggiano con terzi è necessario richiedere una menzione sul passaporto italiano o una dichiarazione di accompagnamento. >

 

La consegna del passaporto avverrà esclusivamente presso gli sportelli della Cancelleria Consolare di Madrid, previo avviso da parte dell'Ufficio e prenotazione del relativo appuntamento. Tale procedura è necessaria a seguito dell'entrata in vigore della normativa europea che richiede la rilevazione delle impronte digitali del titolare.

Procedura di consegna del documento:
- l'ufficio passaporti avverte il connazionale preferibilmente tramite e-mail (o altro mezzo ritenuto idoneo),
- il connazionale deve entrare nella pagina web della Cancelleria Consolare, e tramite il sistema di prenotazione on-line prendere un appuntamento per il ritiro del passaporto, inserendo il relativo codice di ritiroRITPAS/xxxxx fornito dall'Ufficio,
- nel giorno e nell'ora dell'appuntamento, il connazionale - munito di ricevuta stampata della prenotazione e con qualche minuto di anticipo - si dovrà recare presso gli Uffici della Cancelleria Consolare per il deposito delle impronte digitali ed il contestuale ritiro del passaporto.

 

Qualora il cittadino italiano non residente in Spagna si trovi in una situazione di emergenza (ad esempio, turista in transito che subisca il furto/smarrimento del documento d'identità), la Cancelleria Consolare a Madrid può rilasciare un documento provvisorio di viaggio, ETD (Emergency Travel Document) per rientrare in Italia o nel Paese di stabile residenza.

Per il suo rilascio è necessario presentarsi presso la Cancelleria Consolare dell'Ambasciata d'Italia in Madrid, oppure presso il Consolato Onorario di riferimento.

Documentazione da presentare:
- modulo di richiesta ETD, che verrà fornito dall'ufficio (nota: non verranno accettate domande inviate direttamente dai richiedenti, per impossibilità di procedere all'identificazione degli stessi);
- n. 2 fotografie frontali a colori, formato tessera;
- denuncia di furto/smarrimento del passaporto/carta d'identità presentata presso le Autorità di Polizia locali;
- esibizione di un documento di riconoscimento in originale (es. patente di guida, patente nautica, etc.); IN ALTERNATIVA, fotocopia del documento rubato/smarrito o fotocopia di altro documento con fotografia; IN ALTERNATIVA,in caso di assenza di documenti originali o fotocopie, la presenza di due testimoni, muniti di documento d'identità, che siano in grado di identificare la persona indocumentata;
- biglietto aereo, o stampa della prenotazione del viaggio, o carta d'imbarco 
- ricevuta del pagamento della tariffa dell’ETD (Euro 1,55) >
- in caso di presentazione della richiesta presso un Consolato Onorario: busta prepagata urgente PAQ 48 H (prima "POSTAL EXPRESS") per la restituzione dell'ETD, che si acquista presso gli uffici postali spagnoli - "Oficinas de Correos" - con l'indirizzo del Consolato Onorario, che ne curerà la consegna al cittadino, o altro indirizzo in Spagna al quale si desidera che l'ETD venga recapitato (in alternativa l'interessato può incaricare a sue spese un corriere privato che provveda a recapitare il documento).

Le spese di spedizione della richiesta di emissione e d'invio dell'ETD personalizzato da parte della Cancelleria Consolare a Madrid sono a carico del richiedente. 

Nel caso di ETD da emettere a favore di minorenni è necessario un atto d’assenso rilasciato per iscritto dai genitori, più copia della documentazione probante la filiazione (ad esempio uno "Stato di famiglia").

IMPORTANTE: IL DOCUMENTO PROVVISORIO ETD (Emergency Travel Document) può essere rilasciato SOLTANTO DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ e solo presso la Cancelleria Consolare dell'Ambasciata d'Italia in Madrid.

 

L'autentica della firma e/o della foto può essere effettuata:  

  • dal funzionario dell'ufficio consolare, in caso di domanda presentata personalmente allo sportello;
  • dal Console Onorario, in caso di domanda presentata tramite un Consolato Onorario;
  • da un Notaio spagnolo ("acta de presencia").

 

Dall'8 luglio 2014 è stata abolita.

La modifica è stata introdotta dalla legge n. 89 del 23 giugno 2014 e costituisce una semplificazione burocratica, a vantaggio sia dei cittadini che degli uffici. Infatti, non è più dovuto il pagamento della tassa annuale di € 40,29 per l’uso al di fuori dell'Unione Europea. In analogia a quanto previsto dalla normativa della gran parte degli altri Stati, la modifica normativa riforma la tassazione del passaporto unificando tutti i tributi attualmente previsti in un'unica tassa da pagare al momento dell'emissione, pari ad euro 73,50 euro, che andrà ad aggiungersi al costo del libretto, rimasto invariato a 42,50 euro.
Il cittadino, pertanto, anziché effettuare un pagamento all'atto dell'emissione seguito da ulteriori tasse annuali, sarà tenuto a corrispondere, unicamente al momento del rilascio e per l'intera durata di validità del passaporto il pagamento del nuovo contributo amministrativo. L'importo di tale contributo è stato calcolato in modo da compensare il minore introito derivante dalle tasse annuali che non saranno più dovute. La novità normativa dunque è neutra per le casse dello Stato, non comportando né aumento né riduzione di entrate, mentre invece appare vantaggiosa per i cittadini.

Il costo complessivo del passaporto decennale secondo il nuovo meccanismo di tassazione risulta, comunque, inferiore a quello che il cittadino sarebbe chiamato a pagare secondo il regime attuale nel caso anche di un solo viaggio in Paese extra UE effettuato dopo il primo anno di validità del documento di viaggio.
Si ricorda, in ogni caso, che per viaggi all'interno dell'UE è sufficiente il possesso della carta d'identità.

 

·> [Richiesta di passaporto] - PDF ITA
·> [] - PDF ITA




ШОКИРУЮЩИЕ НОВОСТИ